Stiamo veramente perdendo la rotta…??? – Riflessioni di un’Attivista

No! non credo proprio!

navighiamo nella giusta rottaCredo invece che chi nelle politiche scorse ha dato il voto solo per semplice protesta, e non ha mai capito la rotta che il MoVimento ha predisposto stia andando alla deriva, il MoVimento sta continuando la sua rotta, anche se l’equipaggio si sta riducendo.

Con questa premessa voglio commentare ciò che sta succedendo da qualche giorno, tutti questi attacchi ed i commenti, provenienti dall’interno del MoVimento, che di impulso mi hanno preoccupato, oggi non mi preoccupano più, anzi mi fanno capire che il MoVimento va dritto per la strada che ha intrapreso, e dal mio punto di vista non deve preoccuparsi di chi oggi lo sta criticando, la “rotta” è quella giusta, e chi non lo capisce è meglio che scende da questa “Nave”.

Io non mi definisco un “Grillino”, lo fanno gli altri, ma mi definisco un Attivista (nel limite delle mie capacità) ciò che vorrei far capire a coloro che oggi stanno scendendo dalla “nave” del MoVimento, forse non vi erano mai saliti sul serio, Beppe Grillo e Casaleggio perché dovrebbero far distruggere il MoVimento che hanno fondato?!

Io continuo a pensare che il MoVimento dovrà fare tante “manovre” per evitare i tanti “pirati” che continuamente cercano di impossessarsi di questa Nave, io penso che fortunatamente i tanti che hanno compreso tutto ciò riescono a “gettare in mare” coloro che “pirati” sono e rimarranno, ed è così che vedo a chi viene “epurato”!

Attivisti, guardiamo ciò che vogliamo raggiungere, non il dito di chi ci indica la meta.

Io sono entrato nel MoVimento prima delle Regionali in Sicilia, ed ho aspettato un po’ prima di frequentare il meetup, di Mazara prima e di Campobello poi, il mio attivismo prima si limitava solo nella rete, anche per capire fino in fondo cosa è il MoVimento, solo quando ho capito di ciò che si trattava ho deciso di frequentare i meetup ed attivarmi, e molto presto ho potuto constatare che in tanti pur dichiarandosi “attivisti”, poi invece non lo erano, ed ho visto anche chi realmente è “Attivista”, come prosegue ad esserlo, senza mai guardare quel “dito” ma sempre la meta, e di queste persone che ogni giorno ho aumentato la mia stima e con cui cerco (nel limite delle mie possibilità) di aiutarli.

Invece a coloro che pur guardando la meta, ma si lasciano condizionare dalla tempesta, voglio dirgli non fermatevi e non curatevi di chi non ha per niente visto questa meta, andiamo avanti che stiamo sulla giusta rotta! E ricordiamoci che prima di arrivare a “destinazione” dovremmo incontrare tante “tempeste” facciamoci forza ed andiamo avanti!

Salvatore Gancitano

(Attivista del Movimento 5 Stelle di Mazara e di Campobello)

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*