RESOCONTO ATTIVITÀ CONSILIARE ANNO 2018

Il Portavoce al consiglio comunale, come ogni anno, anche per il 2018 ha stilato il proprio resoconto dell’attività consiliare.

Nel 2018 la posizione del M5S nei confronti dell’Amministrazione Castiglione si è inasprita ulteriormente, se dobbiamo utilizzare uno slogan definirla potremmo utilizzare il seguente:

PIÙ TASSE E MENO SERVIZI ”.

Davvero un bel traguardo per il Sindaco !!!

Basta guardarsi intorno per comprendere che la città è veramente messa male.

Strade piene di buche, illuminazione assente, in buona parte della città ed in un tratto della

zona ovest di Tre Fontane, beni confiscati alla mafia distrutti ed abbandonati, isole

ecologiche chiuse, lungomare, riparato lo scorso anno, già cadente in alcuni tratti, verde

pubblico non curato, campo sportivo ancora chiuso, assenza di collegamenti pubblici tra la

città e le frazioni, sono solo alcuni esempi che certificano l’incapacità di amministrare la

res publica”, ma i mirabolanti comunicati diramati, giornalmente, dall’Amministrazione,

alla stessa stregua della Russia comunista, fanno trasparire che a Campobello tutto vada

bene e che il Sindaco, suo buon cuore, riesca a dare risposte tempestivamente alle istanze

dei cittadini.

Nelle poche sedute di Consiglio, svolte durante l’anno, il dibattito democratico tra le varie

componenti politiche presenti all’interno dell’assemblea, è stato sostituito dalla ferrea

disciplina di obbedienza dei consiglieri di maggioranza che, snobbando la dialettica

consiliare, hanno votato, compatti come dei soldati, qualsiasi proposta

dell’Amministrazione. Mi sovviene il Grande Neri Marcoré che, nei propri scheck comici,

nell’imitare il Senatore Schifani, definiva la maggioranza parlamentare come: “ la soluzione per evitare inutili, fatali, perdite di tempo, derivanti da differenze di opinioni”.

Ancora una volta , anche per il 2018, il M5S ha cercato di difendere i cittadini dai continui

attacchi che giornalmente l’Amministrazione gli ha riservato.

 

09/01/2019  TOMMASO DI MARIA

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*