INTERPELLANZA SULLA MANCATA ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO ASSISTENZA ALL’AUTONOMIA E ALLA COMUNICAZIONE IN FAVORE DI ALUNNI DISABILI

Finita la febbre del Sabato sera, l’Amministrazione a guida Castiglione, ancora sotto effetto delle lunghe serate di divertimento estivo, forse ancora ebbra del dolce sapore carnevalesco profuso dagli allegri carri targati Sciacca, dimenticando che tra qualche giorno le scuole apriranno i battenti, non avvia il servizio obbligatorio di assistenza all’autonomia e alla comunicazione in favore di alunni disabili nelle scuole dell’obbligo comunali.

Il M5S, sensibile ai problemi dei diversamente abili, ha presentato un’ interpellanza, con il proprio consigliere Di Maria, per conoscere se l’Amministrazione voglia rispettare i dettami imposti dall’art. 13, comma 3, della legge 104/92 e garantire tale assistenza. Comprendiamo, come da ultimo atto approvato dalla maggioranza consiliare, che ha previsto di stanziare in bilancio un aumento di spese di 20.000 euro per le feste a discapito di servizi come il trasporto scolastico per i bambini, i servizi sociali ed il turismo, che le priorità per questa amministrazione siano i festini e gli spettacoli, ma siamo sempre più convinti che un vero buon padre di famiglia, prima di spendere i propri soldi per l’acquisto di beni secondari, utilizzerebbe il buon senso ed acquisterebbe beni di prima necessità. Cittadini per l’amministrazione le priorità sono i festini, non certo l’illuminazione carente, le buche nelle strade, la mancata assistenza per i diversamente abili nelle scuole, le pensiline, l’emergenza ambientale, la mancanza di lavoro. Mettiamoci l’anima in pace ed aspettiamo Fausto Leali e tutti gli altri festini e balletti che organizzerà l’Amministrazione.

Qualis rex, talis grex

11/09/2017

Tommaso Di Maria e gli attivisti del M5S di Campobello di Mazara

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*