Fenomeni strani a Campobello di Mazara????

Qualche mese fa, avevamo paragonato Campobello di Mazara a Smallville…….
Come nella ormai famosa cittadina del Kansas, patria di Superman, anche a Campobello di Mazara continuano a verificarsi fenomeni “strani”, infatti da uno sbocco, collocato nei pressi del vecchio depuratore comunale, fuoriescono liquami, dal tipico coloro delle acque reflue, che vengono convogliati, attraverso un canale al Pantano Leone.
img-20161106-wa0023 img-20161106-wa0025

Tutto ciò è consentito dalla legge???

Questo sbocco è previsto nel progetto d’impianto del nuovo depuratore????

La linea acque nere del nuovo impianto di depurazione prevede una linea che convogli le acque al Pantano Leone???

Il depuratore comunale è perfettamente funzionante????

Sono questi gli interrogativi che pone il Consigliere comunale del M5S al primo
cittadino attraverso un’interrogazione.
20161121_104832Qualche giorno addietro, cittadini avevano inviato al Consigliere pentastellato delle
foto che riproducevano lo sversamento, da un collettore presente nei pressi del
vecchio depuratore comunale, di reflui di coloritura rosso bruna di difficile
classificazione ad occhio nudo.
Effettuato un sopralluogo, sul sito in questione, constatava che da un collettore
fuoriuscivano fluidi, apparentemente fognari, sui quali si apprezzavano macchie
simili all’olio, che necessitano delle indispensabili verifiche chimiche.
dsc01161Preoccupato, immediatamente, documentava, in diverse giornate, lo sversamento con
filmati e foto a testimonianza di ciò che stava avvenendo sotto i propri occhi.
Il meetup di Campobello di Mazara ha montato un video che testimonia lo
sversamento delle acque nel canale e ritiene che l’Amministrazione debba dare, in
maniera celere, risposte all’interrogazione presentata dal Consigliere Di Maria, per
scongiurare eventuali, se ci sono, danni ambientali (infiltrazioni alle falde acquifere).

Il Video:

 

Abbiamo anche presentato in data 1 febbraio 2017, in seguito alle risposte avute in consiglio a tale interrogazione, una Richiesta accesso agli atti

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*