Due pesi e due misure……

Cittadini, contrordine !!!

Questa sera nessuna “Mitica 12 Ore Notturna”, nessun “Memorial Enzo Messina” !!!!

Il Sindaco ha emesso un’ordinanza, la 91/2016, per revocare la precedente, la 90/2016……..

Le motivazioni???

Per lo svolgimento della manifestazione sportiva manca:

  • il preventivo parere, obbligatorio e vincolante, da parte del Coni”;
  • il nulla osta da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”.

Risalta subito all’occhio una gestione quantomeno “leggera” delle emissioni delle ordinanze sindacali che prima autorizzano e poi, facendo riferimento al regolamento Sportivo Nazionale, edizione 2016, ACI CSAI, e alla Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dell’11 febbraio 2016, revocano quanto precedentemente autorizzato.

meetupMa risaltano pure all’occhio che sono stati utilizzati due pesi e due misure tra una manifestazione sportiva amatoriale, la 12 ore, ed un torneo “internazionale” di beach volley.

Per la 12 ore le indicazioni del Coni diventano, giustamente, obbligatorie e vincolanti, per il torneo di beach volley, invece non è bastata l’email di risposta della Federazioni Italiana di Pallavolo che ha espressamente comunicato che la WVBF, organizzatrice del torneo di Beach-volley, non era riconosciuta dagli organi federali nazionali, europei ed internazionali.

Come mai questi due tipi di trattamento differenti????

Forse perché la WVBF, essendo “una Federazione privata ed è un movimento

autonomo registrato giuridicamente sotto il diritto svizzero” e non appartenendo alla grande famiglia del Coni, della FIPAV, della FIVB e della CEV, non è soggetta ad alcuna loro autorizzazione ???

Come Movimento 5 Stelle restiamo dell’opinione che il Sindaco, come fatto per l’ordinanza 90/2016, debba revocare in autotutela, insieme alla Giunta, per come da noi richiesto in un ordine del giorno, che è stato presentato più di più mese e che finalmente verrà trattato dal Consiglio lunedì 12 Settembre, la famosa delibera n.155/2016, in cui si riservava di concedere un contributo alla WVBF solo dopo l’approvazione del bilancio 2016.

Agli organizzatori della 12 Ore, “ MX TRE FONTANE A.S.D.”, non resta che registrare giuridicamente la propria associazione, magari con la dicitura “mondiale”, sotto il diritto federale svizzero, così da non aver bisogno per lo svolgimento della manifestazione, non facendo parte del CONI, di “preventivi pareri”, così facendo l’Amministrazione procederà a riconoscergli il gratuito patrocinio e magari si riserverà, a bilancio approvato, di concedergli un contributo per la realizzazione dell’evento.

10/09/2016                                     Gli attivisti del locale meetup del M5S

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*